SEGUI IL DISAGIO SU:

informativa cookie e privacy

home > prevale l'attuale >

Accrocchio di cuore

Non avendo cose mie per San Valentino, ne prendo un po’ da qualcun altro.

Mago: Ed ora veniamo a te, mio luccicante amico. Tu desideri un cuore, non immagini quanto tu sia fortunato a non averlo; il cuore non sarà mai una cosa pratica finché non ne inventeranno di infrangibili.

Uomo di Latta: Si, ma io lo vorrei lo stesso.

Mago: Nel paese dal quale provengo ci sono uomini che passano la vita facendo opere buone, sono chiamati benefattori.

I loro cuori non sono più grande del tuo, ma hanno una cosa che tu non hai: un riconoscimento.

E dunque in considerazione della tua grande bontà è con gioia che ti offro questo piccolo pegno come simbolo della nostra stima e del nostro affetto. E ricordati, mio sentimentale amico, un cuore non si giudica solo da quanto ami, ma da quanto tu riesci a farti amare dagli altri.  Il Mago Di Oz (Lyman Frank Baum)

Happy End

 

meditato da Mr EverGreen
14-02-2013

Vuoi lasciare un commento? Scrivilo sul "Muro del Disagio"

CERCA NEL DISAGIO: