SEGUI IL DISAGIO SU:

informativa cookie e privacy

home > sonata desolata >

E’ sempre il momento per un po’ di Hard Rock

The Winery Dogs

Fra le recenti uscite musicali, questi tizi mi erano proprio sfuggiti, The Winery Dogs (Luglio 2013)
Il nome non dice niente ma dietro si nascondono tre mostri di bravura.
Alla batteria abbiamo Mike Portnoy che da quando è uscito dai Dream Theater suona un po’ dovunque e con chiunque, probabilmente ieri ha suonato anche con i miei vicini di casa
Al basso il virtuoso Billy Sheehan: Mr. Big, ha suonato con David Lee Roth e Steve Vai per dirne alcuni.
E poi c’è lui, Richie Kotzen chitarrista strepitoso, passato per Mr. Big e Poison, poi è andato avanti da solo e anche molto bene. E’ uno che se la canta (bene) e se la suona (e come se la suona)
Vale la pena ascoltarselo in questi dischi:

Inner Galactic Fusion Experience(1995) Something to Say(2000) Change(2003)

Tornando ai Winery Dogs. Tutto potrebbe far pensare che è il solito disco di un supergruppo e invece un par de palle, è un discone, supportato dalla grande voce di Kotzen.
Se avete voglia di ascoltare del rock o meglio dell’hard rock, questa è una soluzione.

Questa è Elevate (live)

Mentre questa è Damaged, pezzo che porta la firma del solo Kotzen e si sente

meditato da Mr Purple
10-02-2014

Vuoi lasciare un commento? Scrivilo sul "Muro del Disagio"

CERCA NEL DISAGIO: