SEGUI IL DISAGIO SU:

informativa cookie e privacy

home > pellicola sulla graticola >

Jeux d’enfants

Mentre in italiano diventa AMAMI SE HAI CORAGGIO, in effetti per questo titolo romanticone sono caduto nel trappolone.

Questa dovrebbe essere la prima prova registica di Yann Samuell (2003) di cui avevo già parlato qualche tempo fa per il film CARISSIMA ME.

Samuell presumo s’ispiri molto al mio amatissimo Gondry e anche all’altro adorato folle Jeanne Pierre Jeunet (Favoloso Mondo Amèlie) fra l’altro i colori della pellicola lo ricordano marcatamente.

Considerando che questa è un’opera prima, direi bene. Se volete pensare a quale fosse quella di Muccino fate pure.

Intanto nel film troviamo una giovane Marion Cotillard di cui sono un po’ innamorato, quindi non vi dirò che anche qui è meravigliosa.

Questa è una classica storia di attrazione a fasi alterne che si sviluppa nel tempo, da bambini fino a diventare adulti, però se ci aggiungiamo quel pizzico di visione surreale e di cinismo otteniamo un buon film che gira attorno a una sfida: giochi o non giochi?

E’ chiaro che io sia filo francese e non temo nel dire che i francesi negli ultimi anni di commedia cinematografica stanno un passo avanti a noi, non sarà certo questo film a sancire la mia affermazione ma credo che lo si possa intuire anche passando per questa pellicola.

Io sono assolutamente per giocare, voi fate come vi pare.

meditato da Mr EverGreen
22-04-2013

Vuoi lasciare un commento? Scrivilo sul "Muro del Disagio"

CERCA NEL DISAGIO: