SEGUI IL DISAGIO SU:

informativa cookie e privacy

home > importanza della pietanza >

Lasagna Emilana T.

Questa è una lasagna un po’ finta e molto semplice.

Quando di fare la besciamella non se ne ha tanta voglia e piuttosto che prenderla già fatta ti faresti impiccare sul ramo più alto.
E se poi ti capitasse fra capo e collo un vegetariano a cena? Ecco la soluzione.

La lasagna Emiliana T.

L’ho chiamata così per l’abbinamento musicale di Emiliana Torrini col suo bel disco Me and Armini.

lasagna

Ingredienti:

  • Pasta fresca agli spinaci
  • Pomodori pelati
  • Mozzarella (abbondiamo)
  • Parmigiano
  • Noce moscata (una piccola spruzzatina)
  • Olio evo, sale, scalogno o cipolla

 

Svolgimento:

Come pasta fresca non ho usato quella di quel tipo che detiene il monopolio nei gironi delle paste fresche al supermercato.

Ho fatto un sugo molto semplice con i pelati e lo scalogno. (15 minuti di cottura saranno sufficienti)

In una pirofila ho messo a strati nell’ordine: pomodoro, mozzarella, parmigiano e noce moscata che così andrà un po’ a ricordare il vago sapore di besciamella.

Ne ho fatti tre strati, nell’ultimo strato statemi più generosi di parmigiano.

Infornate e col minimo sforzo avrete un buon risultato. Cerco di applicare questo concetto a tutte le questioni della vita.

Il disco lo ascolterei tutto, vi imbocco con le prime due traccie.

Fireheads
Me and Armini

meditato da Mr EverGreen
11-02-2013

Vuoi lasciare un commento? Scrivilo sul "Muro del Disagio"

CERCA NEL DISAGIO: